Buon Compleanno Mucca!

Ci ho pensato un bel po’ prima di decidere cosa avrei scritto per questo articolo. Le idee che mi venivano in mente erano o troppo banali (tipo raccontare per l’ennesima volta la storia della nostra decisamente inaspettata amicizia) o troppo assurde e ci avrebbero fatto perdere per sempre la faccia, oltre alla dignità e all’ultimo briciolo di amor proprio che ci è rimasto. Non avrei mai potuto raccontare di quella volta che, correndoci incontro alla stazione, siamo cadute quasi sotto a un treno; o di quella volta che, il treno, lo abbiamo perso perché troppo occupate a svuotare una macchinetta piena di merendine. Mai, e lo ripeto, MAI, avrei potuto raccontare episodi come questi, ovvero da premio nobel per il facepalm. Per cui ho optato per un articolo più semplice, in cui poter raccontare qualcosa di questa bovina buffa e speciale! Esattamente, vi voglio raccontare COSA la rende tanto buffa e COSA irrimediabilmente speciale.

Cose che rendono la Mucca buffa:

• Ha dei piedini tanto piccoli, che ai tempi del liceo un nostro compagno di classe le chiese come riuscisse a stare in equilibrio.
• Ha un bel paio di occhiali da vista (chi lo avrebbe mai detto che anche le mucche potessero essere cieche come talpe) che le si appannano puntualmente. Anche senza alcun apparente motivo!
• Ride. Ride spessissimo e a lungo e ogni volta con una risata diversa. E, anche in questo caso, spesso capita senza alcun apparente motivo.
• Ha un ciuffetto di capelli più corti che si arriccia ogni volta che c’è troppa umidità.
• Ha una più volte attestata tendenza a biascicare mentre parla. Ed ecco che “carota” diventa “garoda”e “colonia” diventa “golania”.

Cose che rendono la Mucca speciale:

• È quell’amica che ti raggiunge a casa con una bottiglia di vino in mano, anche quando non c’è nulla da festegggiare.
• Mi ha accompagnato a un incontro sulla meditazione, nonostante chiudere gli occhi in pubblico la terrorizzi. Per non parlare dell’effetto che le fa “stare in mezzo a persone in stato alterato di coscienza” (cit.).
• È la mia fan numero uno, ma è sempre pronta a dirmi dove sbaglio e ad aiutarmi a rimediare ai miei errori.
• È femminista, ha un debole per la musica anni ’90 e per il rap fondamentalista anarchico sudamericano. E questo punto si spiega da sé.
• Potrei parlarle di qualsiasi cosa. E lo faccio. Suscitando spesso le sue lamentele quando rivelo cose che avrebbe preferito non sapere LOL.
• Anche se sembro io “la mammina”, lei ha un forte spirito protettivo nei miei confronti. È pronta a combattere le mie battaglie, come solo una vera WonderCow saprebbe fare.

E ora che state tutt* rodendo perché una persona tanto unica è la MIA migliore amica e non la vostra… SORGI E SPLENDI BELLA ADDORMENTATA! (Si, lei sta dormendo in questo momento e il mio articolo sarà la prima cosa che leggerà stamattina! Sono o non sono la migliore amica più romantica del mondo?).
Auguri Cow! Buon compleanno! Spero che tu abbia dormito bene perché ti voglio carica per stasera…ci aspettano fiumi di alcol e Drag Queen!

Il Capybara Femminista

 

Sono il Capybara Femminista, ho 23 anni, mi piace l’uvetta e ho una strana ossessione per gli incensi. Mi sentirai citare detti popolari in modo sconclusionato e fuori contesto. A quanto pare i film che preferisco sono quelli che la gente comunemente trova noiosi. Credo nel vero amore, nell’energia dell’universo e nel femminismo intersezionale.

Rispondi